Sui pali eolici


Il paesaggio cortalese è profondamente e repentinamente mutato: come in parte mostrano le foto, dovunque sull’abitato incombono le pale eoliche e prossimamente aumenteranno sempre più. Non si intende però denunciare solo un  danno estetico. Il territorio in Calabria infatti è considerato qualcosa da svendere, costi quel che costi in termini ambientali e  anche sanitari. Non aveva certo torto il girifalcese Salvatore Tolone nel lanciare un forte grido d’allarme.
Per quanto riguarda Cortale: i pali dei paesi vicini ci sovrastano, mostrando che se non arrivano benefici dal comprensorio, giungono però i danni. In alcune zone del paese, soprattutto di Cortale Antica, si sentono rumori cupi e continui, anche quando il vento soffia debolmente.  A tale proposito c’è da ricordare che questi pali sono evidentemente delle macchine e quindi soggetti ad usura, per cui si può facilmente prevedere che il fenomeno sia destinato ad aumentare ed aggravarsi.  Sarebbe auspicabile che l’amministrazione cortalese investisse del problema quella di Girifalco. Sindaco Scalfaro, cosa ci dice su tale questione? Non pensa che i poteri locali abbiano lasciato fare? Cortale Antica va abbandonata al suo destino? Come Berlusconi, crede che la democrazia sia un fardello e che rispondere alle domande di cittadini preoccupati per il loro territorio e per  la loro salute sia una perdita di tempo?

Annunci

3 pensieri su “Sui pali eolici

  1. Sono delusa!Ogni volta che ritorno a cortale dopo tanti anni di emigrazione,mi rendo conto che non e`piu` il bel paese che era prima con il suo bel paesaggio ,le su vedute e le montagne che t`ispiravano tanta serenita’ ! Ora invece ogni volta che ritorno nella mia bella” Calabria “mi viene solo la rabbia di come l’hanno ridotta, veramente uno schempio!!!!
    Ma la cosa che conta sono solo i soldi, poter ricavare solo ed esclusivamente “Guadano ” tutto il resto non conta.

    anonima

    Mi piace

  2. Domenica prossima, 28 novembre, la trasmissione Report si occuperà del business dell’eolico in Calabria, ivi inclusa la la vicenda del parco eolico di Girifalco, scaturita dalla denuncia del prof. Salvatore Tolone Azzariti.
    Non perdetevelo!!!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...