Il popolo e il demagogo


In Aristofane, Demo (il popolo) è plagiato dal corrotto cuoiaio Paflagone ( il demagogo) che lo adula e comanda in casa. Secondo l’oracolo, la salvezza per il vecchio ormai rimbambito potrà arrivare solo da un altro servo peggiore del conciapelli, un salsicciaio astuto e ignorante che sconfiggerà Paflagone. Io spero che il popolo italiano, prigioniero di una specie di sortilegio che lo rende cieco e sordo di fronte alle tante malefatte berlusconiane sempre perdonate o approvate, non abbia bisogno di salsicciai e si liberi con le sole sue forze dai ciarlatani, senza cadere in baratri più profondi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...