Giulio Guidorizzi e la scuola


Il Gutenberg del liceo classico “Galluppi” di Catanzaro cresce e si porta sul territorio, come l’università di Cosenza non è riuscita in tanti anni a fare, anzi si è avvitata su se stessa ed attualmente è toccata persino dagli scandali. Gli studiosi, da Catanzaro dove sono ospiti, si recano dunque nelle varie scuole o nei centri culturali della Calabria, come una sorta di retori itineranti. Ed il pubblico accorre numeroso. Ieri sera Giulio Guidorizzi, esperto di letteratura greca, ha tenuto una conferenza nel liceo classico di Lamezia Terme sul tema “Ai confini dell’anima: forme della follia nel mondo classico”. La sala era colma, oltre le aspettative, di alunni, insegnanti, cittadini: tutti curiosi, attenti, assetati come dopo una lunga siccità e desiderosi di confrontarsi finalmente con un discorso culturale sapiente, fine, raffinato. Questo a riprova che se la scuola ha la voglia e il coraggio di essere se stessa e di ubbidire alla propria natura ed allo scopo per cui esiste, quello cioè di essere creatrice primaria di cultura, ha successo ed è essa a lanciare proposte di prestigio al territorio, senza dover perdere tempo ad ascoltare gli esperti del nulla che nel nostro asfittico ambiente pullulano e senza perdere tempo nella bizantina discussione se sia necessario dare agli alunni conoscenze oppure competenze. E soprattutto senza sprecare le preziose energie dei giovani, questo davvero un delitto sociale gravissimo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...