Il costo dell’acqua potabile a Cortale


Durante la recente campagna referendaria, parecchi nostri amministratori invitavano dalle proprie pagine su Facebook a votare per i due quesiti sull’acqua. Noi elettori l’abbiamo fatto, non per seguirne il consiglio, ma l’abbiamo fatto. Adesso loro, che non sono dei semplici cittadini bensì dei gestori della cosa pubblica, dovrebbero dirci come agiranno per rispettare l’esito della consultazione. A Lamezia Terme, ad esempio, per abbassare i costi la giunta chiede che il consiglio comunale modifichi il proprio statuto (  sancendo che l’acqua non è una merce ) ed il sindaco dichiara che il controllo della Sorical sulla captazione dell’acqua dai pozzi fa aumentare le tariffe e che è necessario aprire delle controversie legali con tale società. A Cortale ormai si  afferma che si sono superati gli angusti confini comunali e che addirittura con l’Unione Monte Contessa disponiamo di cinque sindaci e non di uno ( oh Dio, speriamo che non si quintuplichi ogni carica ed ogni ufficio! ). E allora, visto che siamo così cosmopoliti, anche per l’acqua potabile cerchiamo di avere come tanti paesi a noi vicini un obiettivo piccolo, ma rivoluzionario: la diminuzione dei costi, attualmente elevati.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...