Eolico: indagati nostrani


Il sostituto procuratore Carlo Villani chiude l’indagine sul progetto della “Borgia Wind” per la realizzazione di un parco eolico che dovrebbe interessare i territori di Borgia, Girifalco, San Floro, Squillace, Cortale, Maida. Gli indagati sono 35 e si tratta di imprenditori, amministratori comunali, funzionari della regione Calabria. Per quanto concerne noi e la zona a noi più vicina, compaiono i nomi di Amantea Natale cl 34 Maida (Cz), D’Amico Antonio cl 50 Maida (Cz), Cristofaro Rocco cl 59 Cortale (Cz), Mazzei Attilio cl 52 Settingiano (Cz). L’accusa è di aver attestato ripetutamente il falso per avere  i certificati necessari per la realizzazione del parco, oppure il falso avrebbe a che fare con il parere favorevole espresso a proposito della compatibilità ambientale del progetto della ditta “Anemos”, in qualche altro caso le autorità competenti avrebbero falsamente dichiarato che l’area interessata non faceva parte di quelle a rischio idrogeologico e quindi non era vincolata. Gli indagati ricevuta la notifica potranno, nei modi previsti dalla legge,  produrre tutti gli elementi utili alla loro difesa.

Annunci

6 pensieri su “Eolico: indagati nostrani

  1. Oh anonimo, io sono sicuro del tuo italiano. Ma gli altri ne vogliono un saggio. Dai, impegnati e raccontaci cose interessanti in bella lingua.
    U taglianu

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...