La Calabria che vince


“il Quotidiano” ha oggi in prima pagina l’immagine di Lucia, la ragazza calabrese recentemente morta suicida, alla cui fine la madre, tramite una lettera inviata allo stesso giornale, conferisce un significato ed una spiegazione sociale: disegna la disperazione di una giovane fra i tanti il cui merito non trova collocazione e spazio in questa regione, dove, sostiene la donna, è un difetto per un ragazzo avere “un cognome anonimo”, soprattutto quando i propri genitori non vanno “con il cappello in mano, ad elemosinare posti, favori”. Un dramma dunque della disoccupazione giovanile, in questi tempi italiani in cui in tutte le fasce di età aumentano tragicamente i casi di suicidio dovuti alla crisi economica, un dramma che nella lettera è anche delineato, però, con tratti specifici calabresi. Ed ecco che, accanto a quella di Lucia, su il Quotidiano appare la foto di Elisabetta Gregoraci, la moglie del milionario e billionario Briatore ed exemplum per tutte le donne calabresi. Ely, come familiarmente viene chiamata dall’articolista l’illustre cittadina di Soverato, “regala il sorriso migliore allo spot per la sua Calabria”, lei la cui vita è fortunata e mai attraversata da scandali. All’interno del pezzo è detto che la nostra Ely, ripetendo graziosamente lo spot con cui la Regione Calabria intende incentivare il turismo ( mentre si sa già che il mare nell’ormai prossima estate non sarà blu ), ha sussurrato ai turisti a cui ha fatto da guida d’eccezione a Capo Colonna: “La Calabria che vince è la Calabria che sorride”.
L’accostamento delle due foto ( e dei contenuti dei due articoli ) è un pugno nello stomaco. Può essere credibile una stampa ( e si tratta di quella più democratica e non oscurantista ) che mescola tanto banalmente l’inconciliabile? Che della realtà dà come possibili così contrastanti letture? Che ospita acriticamente ed incautamente grano e loglio? Quale linea editoriale seria è mai questa?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...