Epicentro Cortale


Ieri sera Cortale è stata epicentro del terremoto.
C’è da augurarsi che sia anche esempio di un modo di costruire rigorosamente guidato da criteri antisismici!
A casa mia, dopo la prima irruente scossa, ci siamo guardati ed abbiamo deciso di spostarci in un’abitazione più sicura, visto che nella mia zona le case hanno addosso più di un secolo e nel ristrutturarle le mura vecchie sono state caricate di cemento.
Siamo pure passati – sempre con il timore di farci del male nel tragitto – dagli anziani di famiglia e li abbiamo trovati spaventati: come riuscire a muoversi se le gambe non funzionano e il corpo non ti risponde?
Per le strade un correre concitato di persone presso i propri cari. Nessun altro.
Siamo stati per circa due ore come sospesi nell’aria. Arrivavano solo le telefonate di amici e parenti, e su Facebook le domande affettuose dei compaesani che vivono altrove e che avevano appreso la notizia.
Attorno un silenzio irreale, come se non fossimo una comunità.
Era il caso di andarsene tutti in un luogo aperto e passarvi la notte? Allestire una tenda al campo sportivo o alle Case popolari?
Nessuna voce o presenza istituzionale.
C’erano stati danni? Mah!
Soli, come soltanto al Sud sappiamo esserlo.

Annunci

Un pensiero su “Epicentro Cortale

  1. Le Istituzioni?
    alle nostre latitudini, purtroppo, circoli ristretti per interessi privati, molto privati, diciamo pure illegali.
    Sempre?
    No, molto spesso.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...